Giovedì, 18 Giugno 2015 15:06

Ricordati dei fiori

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ricordati dei Fiori è un libro unico nel suo genere, fuori dai consueti schemi narrativi. Il racconto prende spunto da un evento drammatico e personale per poi svilupparsi, andando a toccare temi con cui ognuno di noi deve, prima o poi, fare i conti. L’autobiografismo diventa così il pretesto per raccontare qualcosa di molto più grande e universale. Del resto cosa c’è di più comune e condivisibile se non la perdita definitiva di chi ci è caro? In questo piccolo e denso manuale della vita e della morte si raccontano i mesi che seguono la scomparsa del padre dell’autore.
Giorni e ore costellati da fatica e dolore, ma allo stesso tempo illuminati da intensi e improvvisi lampi di luce, vaghe proiezioni verso il futuro. Perché la vita va avanti e prosegue. Sempre, in ogni caso. Anche di fronte ai lutti più dolorosi e indicibili.
Con la sua scrittura agile e stralunata, a tratti dissacrante, mai banale, Braga ci incalza in un susseguirsi di brevi paragrafi in cui racconta di funerali, burocrazie, visite al cimitero, rapporti familiari con la madre e la piccola figlia. Si rincorrono e accavallano riflessioni – semiserie e spiazzanti – sui legami affettivi e sull’esistenza, irrimediabilmente pervase dal vuoto totalizzante della perdita, che tutto abbraccia e tutto assorbe. Ma l’ironia, il disincanto e la leggerezza sono alla fine gli unici strumenti che, secondo l’autore, ci permettono di guardare oltre, pur senza dimenticare le nostre radici. Sempre in equilibrio sul filo sottile che divide la tragedia dalla commedia, Braga mantiene un registro stilistico lieve, venato d’umorismo e malinconia in egual misura. Così come capita nella vita. E forse, a ben pensarci, anche nella morte.



Giuseppe Braga, Ricordati dei fiori, Priamo 2015.

Letto 1004 volte Ultima modifica il Martedì, 18 Agosto 2015 15:48
Devi effettuare il login per inviare commenti

Centro Culturale S. Antonio delle Fontanelle ~ Contrà Busa, 4 ~ 36062 Fontanelle di Conco ~ Tel: +39 0424 427098
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ~ admin ~ login ~ mappa del sito ~ privacy policy