Super User

Super User

Lunedì, 16 Novembre 2015 13:42

Nel pieno rigoglio della perfezione



Cima Chavalatsch, Monte Cavallaccio 2789 metri, a cavallo tra la Valle di Trafoi, la svizzera valle di Tubre e l'alta Val Venosta.

La neve non è spessa, ma è lo stesso dura e scivola sul lato nord. Il lato sud invece è già più dolce ed è ricoperto solo di erba secca. Tutto è tagliato dalla cresta con una precisone a filo di rasoio, nel pieno rigoglio della perfezione…

Venerdì, 13 Novembre 2015 15:50

La profondità della tenebra



Carrer d'En Rull, Barri Gòtic, Barcelona, Spagna.

Ancora quella luce che nel suo splendore eccessivo, varcando ogni diapason luminoso e sonoro, ha in sé tutta la profondità della tenebra...

Martedì, 10 Novembre 2015 08:21

La calata di Afrinto

La nuova strada taglia il monte per diagonali e gira in gole senza sole.
Intorno ai cantieri spiazzi di terra, quando rossa quando gessosa, hanno perso gli alberi in chiazze nude.
Sbuffi di polvere salgono rapidi e improvvisi dal verde o coprono speroni sulle curve sbiancate; il rumore degli scoppi tarda abbastanza, e anche se ripetuto fa girare il capo a tutti per osservare, un istante. Contano sulle dita e confermano che sono ancora lontani.
«Balzo. Dimmi quanti sono.»
«Mi sembrano di meno. Non più di quindici, Mesto.»
«Andiamo a bere.»

Martedì, 10 Novembre 2015 08:04

La mia città inghiottita dalla nebbia



Piazza Erminio Ferretto
, 30174 Mestre-Venezia.

La mia città - la porzione di terraferma - inghiottita dalla nebbia alle 8 di Lunedì mattina.

Lunedì, 02 Novembre 2015 16:43

Ognissanti, Allerheiligen



Cimitero di Sarentino nella provincia autonoma di Bolzano in Trentino-Alto Adige.

Ognissanti-Allerheiligen, il giorno in cui da noi ci si stringe in modo particolare attorno ai propri cari che non ci stanno più accanto…

Lunedì, 02 Novembre 2015 10:03

I colori dell’anima


L’Isonzo colto nel tratto che scorre a Pieris (Gorizia) il mio paese nativo. La foto del Carso è stata scattata a Redipuglia (Gorizia) nei pressi del Sacrario. Tutte e due le foto sono state scattate nel 2015.

Il verde dell'Isonzo (Lisonz) e i rossi dei sommacchi (foiarola) sul Carso. I colori che sono la bandiera, senza confini, di chi è nato in questa terra sospesa tra oriente ed occidente, bagnata dal Mediterraneo e sfiorata da luci nordiche e balcaniche.

Mercoledì, 28 Ottobre 2015 07:32

Una vita leggendaria

Henry de Monfreid nasce il 14 novembre 1879 a La Franqui-Leucate da George-Daniel de Monfreid e Amélie Bertrand.

Suo padre è pittore e incisore, frequenta i circoli artistici parigini della fine del XIX secolo ed è grande amico di Gauguin. I suoi genitori, però, si separeranno nel 1892 e la madre avrà l’affido di Henry, che frequenterà il liceo a Carcassonne e poi l’università a Parigi (ma sarà un’esperienza che durerà poco).

Mentre è a Parigi per studiare Henry incontra Lucie Dauvergne, già madre di un bambino, che gli darà (nel 1905) il  primo figlio, Marcel.

Cambierà diversi lavori, farà l’autista e il chimico e nel 1906  si trasferirà a Fécamp sulla Costa d’Alabastro in Alta Normandia. Questo luogo (in cui Georges Simenon ambienterà importanti tratti del romanzo Pietr il Lettone) sarà per lui fatale e la vicinanza col mare rafforzerà il suo amore per la navigazione proiettandolo verso nuovi orizzonti e verso nuove avventure.


Venerdì, 16 Ottobre 2015 08:39

Il mostro ama il suo labirinto

Nel maggio 2012 Adelphi pubblica, con il titolo Il mostro ama il suo labirinto, i taccuini di Charles Simic, poeta serbo naturalizzato statunitense, una delle voci più interessanti del panorama letterario americano contemporaneo, più volte candidato al Nobel per la Letteratura. Questo libriccino, da gustarsi lentamente, una pagina ogni tanto, magari aprendolo a caso di volta in volta, è proprio questo: un quadernetto di appunti – diviso in cinque parti – dalla forma non definita che spazia dall’aforisma alla citazione, dalla polemica alla riflessione di carattere filosofico, politico, religioso, letterario e altro ancora. Largo spazio hanno i ricordi, spesso attinti dagli anni della crescita del poeta in mezzo alle crudeltà della guerra feroce che dilaniava il suo paese natale. Ricordi terribili, ricordi dolci dal sapore d’infanzia, a volte anche iniziazioni lubriche e ad un tempo innocenti.

Martedì, 13 Ottobre 2015 08:21

Una stretta striscia di cielo



Domplatz 1a, 5020 Salzburg, Austria.

Fra i tetti la stretta striscia di cielo, dove corrono rapide nuvole grigie e d’argento, sembra per un attimo un meraviglioso e scintillante fiume che scorre al contrario...

Giovedì, 08 Ottobre 2015 10:34

Al verde degli alberi d'ulivo



Bisceglie
(Bari) Contrada S. Nicola.

Una bandiera la porti stampata negli occhi, ogni giorno,
quando giri lo sguardo
alla terra rossa, aspra e generosa
nelle campagne arse dal sole,
al verde degli alberi d'ulivo,
che l'argento sfuma e adorna,

Pagina 5 di 28

Centro Culturale S. Antonio delle Fontanelle ~ Contrà Busa, 4 ~ 36062 Fontanelle di Conco ~ Tel: +39 0424 427098
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ~ admin ~ login ~ mappa del sito ~ privacy policy